Dropshipping

Dropshipping con ebay: tutto ciò che c’è da sapere

hacer-dropshipping-ebay

Il dropshipping su ebay rappresenta un buon modo per raggiungere un pubblico molto ampio senza dovervi preoccupare di stock di merce. Scoprite come fare!

Vendere articoli attraverso ebay utilizzando il sistema dropshipping è un’ottima opzione per coloro che vogliono dedicarsi al mondo del commercio online. L’idea è abbastanza semplice: trovare un articolo valido sul catalogo del proprio fornitore dropshipping, aggiungere al costo un margine di guadagno e venderlo tramite eBay. Tuttavia esistono diversi fattori da considerare se si vuole promuovere la propria attività rispetto alla concorrenza. In questo post spiegheremo come praticare dropshipping su eBay i fattori chiave per avere successo attraverso questo tipo di sistema.

I vantaggi di vendere su eBay

eBay rappresenta l’e commerce per eccellenza: è il più grande ed è quello presente da più tempo nel settore. Per questo motivo si è guadagnato una buona reputazione e volumi di traffico massicci. Tenendo conto di questi dati se avete un buon prodotto da offrire ad un buon prezzo potete inserirlo nell’enorme vetrina rappresentata da eBay e le vendite non tarderanno ad arrivare. Tuttavia esiste molta concorrenza e il fatto di avere grande visibilità attira un notevole numero di venditori. La grande sfida infatti è proprio quella di competere contro la vasta concorrenza di prodotti simili ai propri. Per quanto riguarda il profilo del venditore, eBay è più efficace per i privati, o le attività che offrono un prodotto non inflazionato e meno soggetto alla concorrenza, o per coloro che offrono articoli a prezzi più concorrenziali degli altri. Ad ogni modo con perseveranza e molto lavoro è possibile realizzare grandi guadagni su questo e-marketplace. Se desideri praticare dropshipping su eBay, ti spieghiamo tutto il necessario.

Guida al dropshipping su eBay

Registrazione sulla piattaforma come privato o professionista  

Se volete praticare dropshipping su eBay, la prima cosa da fare è completare la fase di registrazione. I dati richiesti all’inizio sono molto semplici: indirizzo email, numero di telefono, nome e cognome e infine l’impostazione di una password. Se volete registrarvi come professionisti dovrete fornire ulteriori dati come il nome dell’azienda e tra le altre cose il CIF.

 

 

Se siete dei principianti o non siete sicuri di quale sia l’opzione migliore per voi è consigliabile iniziare a vendere come privati per conoscere gradualmente il sistema. Una volta apprese le nozioni di base potrete andare oltre e iniziare a vendere in quanto azienda.

Caricare e descrivere prodotti

Una volta impostato il vostro account potrete iniziare a caricare i prodotti. La procedura su ebay è abbastanza semplice ed è possibile caricare fino a 50 articoli gratuitamente. Se non sono sufficienti potrete sempre aggiungerne altri al costo di € 0,35 l’uno. È molto importante lavorare sui titoli e sulle descrizioni dei prodotti. Visto il numero di articoli simili offerti su questa piattaforma, tali fattori possono risultare essenziali nella scelta del vostro rispetto alla concorrenza. In questa sezione spiegheremo l’importanza delle immagini nella vendita dei prodotti. Cercate di non utilizzare immagini già utilizzate per prodotti simili. Se riuscirete a creare voi stessi le vostre immagini sfruttando unicità e alta qualità noterete la differenza.

Si ricorda che la commissione di eBay è dell’8% rispetto al prezzo finale di vendita applicato solo alla vendita effettiva e fino ad un massimo di € 200. Per la categoria “motori” i valori sono differenti.

Scegliere il metodo di pagamento

A questo punto bisognerà scegliere in che modo fare pagare i propri clienti. Esistono diverse opzioni ma PayPal è quella maggiormente consigliata, anche da eBay stesso. PayPal è stata d’altronde acquistata da eBay e da allora la sincronizzazione tra i due sistemi funziona molto bene. PayPal fornisce inoltre molte garanzie dal punto di vista del venditore, così come da quello del cliente, poiché dispone di un servizio di soluzione delle controversie davvero efficiente.

Avere PayPal tra le opzioni di pagamento tende ad essere considerato un elemento rassicurante per i potenziali acquirenti. L’azienda, pioniera nei pagamenti internazionali, gode di un’ottima reputazione e vanta un sistema consigliato e riconosciuto da milioni di utenti ogni giorno.

Acquisto e spedizione degli articoli

Una volta ricevuta la notifica per la vendita del vostro articolo, è ora di spedirlo. Prima di procedere con la spedizione si consiglia di verificare sempre che il pagamento sia andato a buon fine. Una volta fatte le verifiche del caso, entrate nella vostra sezione admin e spuntate l’ordine come “spedito”.

Nel nostro caso, visto che siamo dropshipper, dovremo gestire l’ordine con il fornitore da cui partirà la spedizione fino ad arrivare nelle mani del cliente. Verificate come sempre che la spedizione avvenga in scatole neutre e a nome del vostro brand. Il cliente non dev’essere informato, e non amerebbe scoprire, che si tratta di un sistema di dropshipping.

Valutazioni

Per far sì che la community di eBay resti attiva e affidabile è importante che valuti il processo di acquisto e gli acquirenti stessi. Si tratta di valutazioni reciproche anche da parte degli utenti. In un mercato dove gli articoli possono essere molto simili, essere un venditore con un’alta percentuale di valutazioni positive può fare la differenza e aiutare a realizzare più vendite.

 

 

Il lato negativo è che se succederanno sempre degli imprevisti con alcune vendite, l’esperienza sarà condivisa e resa nota a tutta la community, il che avrà un impatto duraturo sul profilo e sulla valutazione del venditore.

Trovare buoni prodotti e un buon fornitore dropshipping

Questa è definitivamente la chiave del successo. Prima di imparare i trucchi del sistema dropshipping dovreste essere ben consapevoli di quali prodotti volete vendere e di chi sarà il vostro fornitore dropshipping. Come già detto, la concorrenza su eBay o gli altre e-marketplace è alta. La differenza viene spesso fatta da piccoli dettagli sui prodotti ma il potenziale acquirente si affiderà soprattutto a due fattori: prezzo e tempi di consegna. Per far sì che entrambi questi punti siano ottimali conviene quindi scegliere un buon fornitore dropshipping. Prima di tutto dovete trovare un fornitore con prodotti allettanti in grado di essere venduti su internet e, aspetto molto importante, a prezzi davvero competitivi, in modo da poter aggiungere un margine di guadagno rispettando sempre un prezzo finale ragionevole per il consumatore. Se fornite inoltre le migliori condizioni di spedizione (costi e termini), è molto probabile che il cliente si fiderà di voi. Su BigBuy siamo già a conoscenza dei bisogni dei venditori di eBay o degli altri e-marketplace. Disponiamo di migliaia di raccomandazioni per centinaia di categorie e siamo in grado di spedire articoli in modo sicuro e veloce in qualsiasi parte d’Europa. Siamo inoltre diventati il principale fornitore dropshipping in Europa e quello su cui i venditori di eBay depongono più fiducia. Speriamo che questo post vi abbia fatto capire le basi per poter praticare dropshipping su eBay e che vi abbia incoraggiato a provare questo sistema. Ovviamente speriamo anche che BigBuy sia la scelta per il fornitore dropshipping!

Dropshipping con ebay: tutto ciò che c’è da sapere
4 (80%) 1 vote

Articoli collegati

2 Comments

  • Etruria Digitale Di Salvi Franco

    Ho appena acquistato la soluzione Multi-channel Integration Platform,
    Quando sarà possible sincronizzare i prodotti BIGBUY su Ebay ?
    grazie in anticipo

    • BigBuy

      Buongiorno, Franco.

      Grazie per il suo feedback.

      L’integrazione emarketplace è, ad oggi, un vantaggio del nostro Negozio Dropshipping 360ª e fra poco includerà anche Ebay. Non diamo una data ufficiale perchè non sappiamo quanto possano tardare gli ultimi test, ma il connettore è già tecnicamente pronto.

      Ci segua sui social e attraverso la nostra newsletter per tutte le info a riguardo.

Lascia un commento