Marketing Pinterest Ads Social Media

Pubblicità su Pinterest: Guida di base per creare una campagna su Pinterest Ads

publicidad-en-pinterest

In post precedenti, abbiamo già parlato dei pricipali motivi per cui le aziende decidono di attivare campagne di pubblicità su Facebook o pubblicità su Twitter. Anche se Pinterest sembra essere considerato da molti un social network secondario, non bisogna dargli poca importanza. Già sono più di 70 milioni le persone che utilizzano questo social network secondario, il cui 80% del totale degli utenti è composto da donne.
Come funziona Pinterest per le aziende? Pinterest offre tantissime possibilità ed è un’occasione unica per poter posizionare il tuo e-commerce e dargli una maggiore visibilità. Tuttavia, come succede su tutti i social network, c’è bisogno della creazione di continue campagne pubblicitarie su Pinterest per poter raggiungere e potersi collegare con più utenti di qualità. Cioè, investi affiché i tuoi pin siano situati esattamente dove si trova il tuo pubblico d’arrivo e, quindi, per rendere più semplice l’interazione rapida con loro. C’è sempre da tener presente nella pubblicità su Pinterest che i pin pubblicizzati che gli utenti vedono sono basati sui loro interessi e sulle attività che hanno realizzato sul sito fino a quel momento. Se questa segmentazione non si realizza in modo adeguato, gli utenti non possono disattivare i pin pubblicizzati, però sì, possono nascondere determinati pin pubblicizzati che non gli piacciono o che non corrispondono ai propri interessi.

Qual è l’obiettivo principale della tua campagna di Pinterest Ads?

Innanzitutto, devi definire quale sia l’obiettivo principale della tua campagna di pubblicità su Pinterest. Devi scegliere tra i seguenti obiettivi:

  • Engagement: se ciò che stai cercando è l’engagement vorrai ottenere da parte dell’utente qualunque tipo di interazione con il tuo pin pubblicizzato come, ad esempio, un “ri-pin” e click. Per cui, pagherai per ogni interazione ottenuta.
  • Traffico: rimandare il traffico al tuo sito quando gli utenti fanno click sul tuo pin pubblicizzato. Per cui, pagherai per ogni click ottenuto.
  • Visibilità: promuovere un pin con il fine di presentare ed esporre la tua marca ad un pubblico d’arrivo rilevante.

Come creare un pin pubblicizzato?

Per creare un pin pubblicizzato su Pinterest, hai bisogno di un account d’azienda. Se non ce l’hai ancora puoi, sia creare un nuovo account, sia convertire il tuo profilo attuale di Pinterest in un account d’azienda.

1. Successivamente, vai sulla parte superiore sinistra della pagina principale di Pinterest, posiziona il cursore sul pulsante Ads e, infine, scegli l’opzione Overview. A questo punto, Pinterest ti mostrerà un pannello o gestore di pubblicità molto simile a quello di Amministratore di pubblicità di Facebook. Ora, puoi iniziare a creare e configurare le tue nuove campagne pubblicitarie su Pinterest!

publicidad-en-pinterest-1

2. La prima cosa da decidere, come abbiamo già visto precedentemente, è l’obiettivo principale della tua campagna. Nel nostro caso specifico e per continuare a spiegare come creare un pin pubblicizzato per la pubblicità su Pinterest, selezioneremo l’obiettivo di engagement, Boost Engagement With Your Pins. Al contrario, se ciò di cui hai bisogno è direzionare il traffico verso il tuo sito web, devi semplicemente selezionare l’altra opzione, Get Traffic To Your Website.

 

publicidad-en-pinterest-23. Anche il passaggio successivo è molto simile a Facebook o Twitter: assegna un nome alla tua campagna, seleziona una data d’inizio e di fine e scegli un preventivo giornaliero. Una volta che clicchiamo per continuare, il sistema ci chiederà di aggiungere ulteriori dettagli sulla nostra campagna pubblicitaria su Pinterest: creare il pubblico verso il quale ci vogliamo orientare, gli interessi del nostro pubblico d’arrivo, localizzazione, lingue, dispositivi… è rilevante, tra le suddette opzioni, la possibilità di aggiungere parole chiave che definiscano bene il nostro pin pubblicizzato. Analizziamo questi punti di seguito.

publicidad-en-pinterest-34. Dopo aver cliccato e aver completato questi primi dati, comparirà immediatamente una lista di tutti i tuoi pin affinché selezioni il pin che vuoi utilizzare per la tua campagna di pinterest Ads. Se già hai in mente quale pin vuoi pubblicizzare, puoi cercarlo direttamente tramite la barra di ricerca che Pinterest mette a tua disposizione per agevolare il processo. Un’altra opzione, è quella di sapere quale pin è stato il più cliccato o pinnato più volte negli ultimi 30 giorni e pubblicizzare il suddetto pin, assicurandosi in anticipo il successo della campagna. Dopo aver selezionato il pin, aggiungi il nome per il pin pubblicizzato e un URL di destinazione, assicurati che l’URL vada sulla pagina specifica su cui vuoi che entrino gli utenti, non una pagina principale generica, il che migliorerà notevolmente i risultati di CTR e di rimbalzo.

5. Ora, è il momento di selezionare quei temi più rilevanti per il tuo pubblico d’arrivo di qualità. Questo punto della creazione di un pin pubblicizzato è importantissimo all’interno della pubblicità su Pinterest, dato che una buona scelta ti aiuterà a raggiungere e collegarti con il tuo pubblico di riferimento di qualità rapidamente. In questo modo quindi, l’obiettivo principale qui è collocare il tuo pin pubblicizzato nelle categorie di Pinterest affinché questi utenti si imbattano in lui durante la navigazione. Importante! Assicurati di scegliere solo quegli interessi rilevanti per il tuo pin in concreto, non gli interessi generali del tuo pubblico al completo. Sii molto preciso!

publicidad-en-pinterest-4

6. Successivamente, seleziona le parole chiave che vuoi aggiungere al tuo pin pubblicizzato, affinché compaia quando gli utenti cercano questo tipo di argomento mentre navigano su Pinterest. Come nel punto precedente, una corretta scelta delle parole chiave sarà fondamentale affinché la campagna ottenga i risultati desiderati. È davvero molto importante per mettersi in contatto con gli utenti lungo il processo di acquisto, dato che Pinterest funziona come qualunque altro motore di ricerca. Pinterest, inoltre, ti offre anche, in questo punto, alcune parole chiave rilevanti e che hanno a che fare con il resto di parole chiave già inserite, affinché tu possa aggiungerle.

publicidad-en-pinterest-5

7. Una volta che abbiamo selezionato gli argomenti e le parole chiave, è il momento di segmentare la nostra campagna e selezionare anche i dati più importanti per il suo successo: il/i posizionamento/i geografico/i su cui comparirà il pin pubblicizzato, la/le lingua/e, dispositivi (cellulare, tablet e/o computer) e genere (maschile, femminile o entrambi) ai quali ci si vuole rivolgere.

 

publicidad-en-pinterest-6

8. Nella parte inferiore della pagina, per concludere, bisogna inserire la quantità massima che sei disposto a spendere per la tua asta del Cost per Engagement (CPE). Pinterest ti fornisce una lista di ciò che gli inserzionisti stanno offrendo per aiutarti a prendere questa decisione e, inoltre, ti dirà se la tua offerta è bassa, buona o forte. Cioè, Pinterest ti informerà del posizionamento della tua offerta rispetto alle altre offerte di altri inserzionisti. Il CPE è un sistema di pubblicità su Pinterest in cui si paga ogni volta che l’utente realizza un’azione che vada oltre la semplice visualizzazione o click del pin pubblicizzato, vale a dire, cliccare su “Mi piace”, commenti… praticamente, interagire. Pinerest non offre solo questa modalità di pagamento per gli annunci, ma questo è quello che solitamente viene utilizzato quando si promuove un pin.

publicidad-en-pinterest-7

9. Infine, inserisci tutte le informazioni che riguardano il pagamento e configura la tua fatturazione se non lo hai ancora fatto. Importante! Non c’è nessuna pagina di revisione, per cui, assicurati che la tua campagna sia corretta al 100% prima di cliccare su Invio, dato che non potrai cambiare la scelta creativa del tuo annuncio una volta che è stato inviato. Potrai sempre modificare determinati dati che riguardano la tua campagna, in qualunque momento, incluso il nome della campagna, la data di finalizzazione e la spesa giornaliera, come anche bloccare la campagna.

Come configurare un’etichetta di conversione per realizzare un monitoraggio della performance?

Per monitorare, ottimizzare e analizzare questa campagna di pubblicità su Pinterest e sapere quanto successo sta avendo il pin che hai pubblicizzato, configura il monitoraggio di conversione di Pinterest. Per fare questo, devi aggiungere un codice o etichetta di conversione all’interno della tua pagina web per realizzare un monitoraggio dell’andamento del traffico di riferimento.Questo codice di conversione serve, ad esempio, per sapere con sicurezza quanta gente ha comprato sul tuo e-commerce dopo aver interagito con il tuo pin pubblicizzato. È molto importante conoscere questo dato per valutare se in realtà vale la pena investire dei soldi in pubblicità su Pinterest. Per creare questa etichetta di conversione, vai sulla parte superiore sinistra della home page di Pinterest, posiziona il cursore sul pulsante Ads e, infine, scegli l’opzione Monitoraggio (Conversion Tracking). Da qui, puoi rivedere tutte le etichette di conversione che hai creato fino a quel momento o crearne nuove. Dopo aver creato una nuova etichetta di conversione, Pinterest ti mostrerà un frammento di codice che è lo stesso che devi copiare e incollare sul sito di cui vuoi realizzare il monitoraggio. Ti consigliamo di combinare la tua strategia SEO su Pinterest con la pubblicità su Pinterest affinché il tuo e-commerce guadagni visibilità, riuscendo, inoltre, ad attirare più traffico sul tuo sito web proveniente da diversi canali che facciano aumentare la notorietà della marca quando raggiunge un maggiore pubblico d’arrivo.

Pubblicità su Pinterest: Guida di base per creare una campagna su Pinterest Ads
Rate this post

Articoli collegati

Lascia un commento